Una guida fai-da-te alla pulizia dei gioielli + alla cura delle gemme

Una guida fai-da-te alla pulizia dei gioielli + alla cura delle gemme
37408feaba

I miei anelli vedono raramente la luce del giorno. Con l’eccezione di uno speciale anello di pietra di luna, la maggior parte viene conservata in una cassaforte e portata fuori per occasioni speciali. Lavoro con le mie mani tutto il giorno ogni giorno, lavorando e dipingendo, segando e levigando, e ho paura di mettere in pericolo le mie “carine”.

Penseresti che queste bellezze sarebbero luccicanti e pulite perché sono state protette dalla colla artigianale, ma non è sempre così! A volte la finitura dorata sembra opaca o le pietre preziose hanno un disperato bisogno di una presa in giro. Per affrontare questo problema, abbiamo raccolto suggerimenti per la pulizia e le migliori pratiche di conservazione per le tue bellezze inestimabili.

Come pulire i gioielli + prendersi cura delle gemme

1. Diamanti

Strofinare delicatamente la pietra con una spazzola a setole morbide e una miscela di acqua tiepida e sapone neutro aiuterà a ridurre l’accumulo di grasso, ma per dare davvero lucentezza, usa un detergente a base di ammoniaca. Per un approccio più mite senza ammoniaca, usa la club soda. Metti gli anelli in un bicchiere di club soda durante la notte per ripristinare una brillantezza brillante.

2. Oro

Per riportare la lucentezza dell’oro, mescola 1 cucchiaino di detersivo per piatti e 1 tazza di acqua tiepida. Aggiungere 1/2 cucchiaino di ammoniaca se lo si desidera. Immergi i gioielli nella soluzione e usa una spazzola a setole morbide per rimuovere eventuali segni o residui. Sciacquare i gioielli in acqua pulita e asciugarli.

3. Argento sterling

È facile riportare lo scintillio all’argento. Fai un detergente con bicarbonato di sodio e foglio di alluminio (trova il nostro facile fai-da-te qui). Lascia i gioielli in ammollo per 30 minuti: questo dà abbastanza tempo affinché l’appannamento si trasferisca nell’acqua attraverso la magia dello scambio ionico. Rimuovere dall’acqua e pulire.

4. Rubini, Ametiste, Citrini, Zaffiri e Granati

Utilizzando una spazzola morbida, pulire delicatamente con una miscela di sapone neutro e acqua tiepida. Risciacquare e asciugare. Questo metodo pulirà l’incastonatura così come la pietra.

5. Smeraldi

Gli smeraldi sono più morbidi delle altre pietre e possono scheggiarsi facilmente. Lava ogni pezzo da solo in una soluzione di acqua e detersivo per piatti delicato per evitare danni.

6. Perle, opali e turchesi

Queste sono pietre porose quindi non immergerle mai in acqua. Utilizzare un panno morbido e asciutto per lucidare ed evitare graffi sulla superficie. Pulisci l’ambiente con una spazzola morbida (uno spazzolino da denti funziona benissimo). Per evitare lo scolorimento, soffia attraverso i fori per assicurarti che l’acqua non si raccolga all’interno. Non utilizzare un asciugacapelli. Non mettere mai perle o opali in un sistema di pulizia meccanico. Pulisci le perle con un panno morbido dopo ogni utilizzo per rimuovere il sudore e gli oli raccolti dalla pelle.

7. Bigiotteria

Anche se i tuoi gioielli non sono costati una fortuna, sono comunque preziosi! Pulisci la bigiotteria in un bicchiere d’acqua con due pastiglie di Alka Seltzer. Rimuovere i gioielli dopo cinque minuti e asciugarli.

Altri suggerimenti per la cura delle gemme

Mantieni i tuoi gioielli in una forma brillante riponendoli in un contenitore morbido e foderato o in una scatola ermetica. Crea un semplice portagioie fai-da-te con il feltro!

Conserva i pezzi separatamente o distanziati di circa un pollice.

Tienili al riparo dalla luce solare diretta.

Cerca di evitare di tenere le palline in un seminterrato che potrebbe essere umido e umido e potrebbe causare l’appannamento o l’opacità del metallo, o vicino a uno sfiato di calore. Se vivi in ​​un clima umido, potresti voler investire strisce anti-appannamento.

Prima di riporre i gioielli per un lungo periodo di tempo, pulisci ogni pezzo e assicurati che siano completamente asciutti prima di riporli.

35

37408feaba