Un nutrizionista risponde: cosa è meglio, caffè o tè verde?

A Nutritionist Answers: Which Is Better, Coffee or Green Tea?
37408feaba

Spesso i miei clienti mi chiedono se devono rinunciare al loro amato caffè per stare bene. E la mia risposta è: dipende!

Come per quasi tutto nella nutrizione funzionale, non esiste un approccio “taglia unica”. Dobbiamo indagare su come il tuo corpo unico (DNA, microbioma, fegato, ormoni, ecc.) gestisce la caffeina prima di decidere se il caffè è un amico o un nemico.

Per prima cosa, dobbiamo esaminare i tuoi sintomi dopo il consumo di caffeina. Quando bevi il caffè, diventi nervoso, nervoso, ansioso, appiccicoso e ti senti come se il tuo cuore stesse per batterti fuori dal petto? Oppure ti senti concentrato, mentalmente chiaro, vigile e pronto a distruggere la tua lista di cose da fare o un allenamento in palestra? Il modo in cui il tuo corpo si rompe e risponde alla caffeina è in realtà influenzato dai tuoi geni! Stiamo per fare un po’ di scienza, quindi aspetta per il viaggio…

Il consumo e il metabolismo della caffeina sono influenzati da marcatori genetici vicini ai geni CYP1A2 e AHR. CYP1A2 è un gene che contiene le istruzioni per un enzima che scompone il 95% della caffeina che consumi. L’AHR è un gene che contiene le istruzioni per una proteina che aumenta la produzione dell’enzima CYP1A2, che è coinvolto nella scomposizione della caffeina.

Le varianti di questi geni possono influenzare la velocità con cui il corpo si scompone e rimuove la caffeina dal tuo sistema. Una variante di questo gene fa sì che il fegato scomponga la caffeina molto rapidamente, quindi, se sei benedetto con due dei geni della caffeina veloce, probabilmente non avrai problemi a bere caffè tutto il giorno e potresti anche essere in grado di fare un dopo cena caffè e dormire come un bambino. Questi metabolizzatori veloci scompongono la caffeina fino a 4 volte più velocemente di quelle persone che hanno una o due della versione lenta del CYP1A2.

Quale è meglio, caffè o tè verde?

Metabolizzatori lenti della caffeina

Con uno o due geni lenti della caffeina, è probabile che sperimenterai più effetti negativi della caffeina, come sensazione di nervosismo e ansia, oltre a sonno interrotto, problemi digestivi e picchi di cortisolo. Ci sono altri problemi piuttosto significativi associati all’essere un metabolizzatore lento e al consumo di troppa caffeina, come l’aumento del rischio di ipertensione e attacco di cuore.

Metabolizzatori veloci della caffeina

La vita non è giusta. E un esempio che conferma questo è il fatto che i metabolizzatori veloci non solo non devono preoccuparsi di nessuno dei maggiori rischi per la salute di cui sopra, ma in realtà sperimentano una miriade di benefici dal consumo di caffeina! Questi benedetti bevono caffè e sperimentano un metabolismo più veloce, una migliore prestazione fisica, una migliore chiarezza mentale, un migliore umore e una maggiore longevità.

Come scopri i tuoi geni della caffeina?

Bene, puoi fare test genetici come 23e io che può dirti se possiedi una variante genetica che codifica per l’enzima CYP1A2.

Se non vuoi fare il test di fantasia, probabilmente puoi usare il tuo intuito per decidere se la caffeina è giusta per te o meno. Se sai (o deduci in base ai tuoi sintomi) che sei un metabolizzatore lento, ciò non significa che non puoi assumere caffeina; limita la tua quantità e magari opta per il tè invece del caffè. Se bere caffeina ti rende nervoso, riduci la quantità o bevi un decaffeinato.

Nel mio caso, so di essere un metabolizzatore lento della caffeina. Se bevo caffè, ottengo tutti quegli effetti collaterali spiacevoli (agitato, ansioso, frenetico, sudato, ecc.), tuttavia sono freddo come un cetriolo che beve tè verde. Questo è probabile per due ragioni. Uno è il fatto che il tè verde contiene circa la metà della quantità di caffeina del caffè: in 8 once, ci sono circa 50 mg nel tè verde contro 100 mg nel caffè, a seconda di come viene preparato. Il secondo motivo è che il tè verde contiene L-teanina, un aminoacido che aumenta l’attività del nostro neurotrasmettitore calmante, il GABA, che aiuta a ridurre l’ansia.

Quindi parliamo di caffè contro tè verde

Il tè verde è un potente antiossidante. Contiene elevate quantità di EGCG che è una catechina che rallenta l’invecchiamento, diminuisce la crescita del cancro, riduce il rischio di malattie cardiache, diminuisce l’infiammazione e aumenta il metabolismo.

Esistono diverse varietà di tè verde, come l’uber-popolare matcha, sencha, gyokuro e banca. Tutti sono buoni e ognuno ha un gusto leggermente diverso, prezzo, quantità di caffeina e concentrazione di EGCG.

Nel tè verde, la caffeina e la L-teanina lavorano insieme per produrre energia prolungata e migliorata funzione cerebrale. Molte persone adorano il fatto che il tè verde dia loro abbastanza caffeina per una spinta mentale e fisica senza l’incidente un paio d’ore dopo.

Anche il caffè è un’ottima fonte di antiossidanti che domano l’infiammazione. Ci sono dati che dimostrano che bere caffè può aiutare a migliorare le prestazioni fisiche, bruciare i grassi, aumentare la sensibilità all’insulina, diminuire il rischio di neurodegenerazione e aumentare la longevità.

I livelli di caffeina variano tra i diversi tipi di caffè in base ai chicchi utilizzati, alla quantità utilizzata, alla durata del ciclo di infusione e alla diluizione del prodotto finale con acqua o panna. Come regola generale, l’infuso freddo tende ad avere una quantità leggermente inferiore di caffeina rispetto al caffè a goccia. Gli arrosti biondi tendono ad essere più ricchi di caffeina rispetto agli arrosti scuri.

Il caffè coltivato in modo convenzionale viene pesantemente spruzzato con pesticidi, prodotti chimici e combinato con solventi. Poiché il caffè è una delle colture più contaminate al mondo, se sei un accanito bevitore di caffè, consiglio vivamente di acquistare e bere caffè biologico quando possibile. Se scegli di bere caffè decaffeinato, seleziona decaffeinato trattato con acqua, ad esempio Acqua Svizzerache non utilizza sostanze chimiche tossiche per rimuovere la caffeina.

Ora che hai le basi, torniamo alla nostra domanda originale: cosa dovresti bere: tè verde o caffè? O, entrambi o nessuno dei due! Scopri cosa è giusto per te.

Come nutrizionista, vedo alcune persone che tollerano il caffè e altre no. Vedo anche alcuni che apprezzano il matcha e altri che pensano che sia troppo stimolante. Sia il tè verde che il caffè contengono antiossidanti, amminoacidi e minerali che promuovono la salute, quindi uno non è “migliore” dell’altro. Dipende dalle preferenze personali, oltre a sperimentare come rispondi personalmente a ciascuno. Se ti senti bene a bere un caffè o un tè verde ogni giorno, provaci! Se puoi dire che la caffeina non ti sta servendo, che ne dici di optare per una delle tante deliziose tisane là fuori? Ecco una guida ai tè medicinali per aiutarti a iniziare il tuo viaggio senza caffeina!

161

37408feaba