Settimana della verteporfina nel mondo della caduta dei capelli

37408feaba

È la settimana della verteporfina nel mondo della caduta dei capelli. Più di un anno dopo i risultati del Longaker Lab di Stanford che le iniezioni di verteporfina causano la guarigione delle ferite e della pelle nei topi. All’epoca, la notizia arrivò persino sul NY Times: “Immagina, un intervento chirurgico senza una cicatrice.”

oltre al tre nuovi video recenti che menziono più avanti in questo post, questa settimana ho anche ricevuto e-mail relative a Verteporfin, commenti sul blog e persino un messaggio privato su Instagram (a cui mi sono iscritto solo quest’anno). Non sono entusiasta come tante persone quando si tratta delle prospettive di rigenerazione dei capelli, ma questo argomento rimarrà chiaramente importante nel 2022.

Non dimenticare gli inibitori FAK

Come ho detto l’anno scorso in un post, gli inibitori FAK potrebbero essere superiori alla verteporfina quando si tratta di guarigione delle ferite e rigenerazione del follicolo pilifero. Assicurati di leggere anche i commenti della dott.ssa Kellen Chen (uno dei coautori dello studio FAKI) in quel post.

Vedere la mia conversazione con uno dei ricercatori di Longaker Lab su Twitter nel settembre 2021 per quanto riguarda entrambe queste opzioni. Si noti che questi stessi scienziati (guidati da Il dottor Michael Longaker) ha pubblicato entrambi gli studi:

Gli inibitori della verteporfina e dei FAK funzionano entrambi tramite l’inibizione della via YAP. Guarda parte della mia conversazione con @DrPhil su Discord dell’anno scorso in cui preferisce il secondo rispetto al primo:

Verteporfina vs FAK Inibitore di guarigione delle ferite

Anche per il dottor Phil:

“Questo inibitore FAK VS-6062 fa la stessa cosa della verteporfina, ma inibisce un bersaglio che si trova a monte di YAP. La verteporfina inibisce solo YAP, mentre VS-6062 inibisce FAK (che controlla YAP) e anche altri bersagli. Gli inibitori FAK possono anche essere applicati localmente, senza bisogno di iniezioni. Inoltre, VS-6062 è già stato sottoposto a studi clinici di Fase 1 e Fase 2 per curare il cancro”.

Sperimentazione clinica umana sulla verteporfina

Il motivo principale di tutta questa recente eccitazione è dovuto al fatto che un chirurgo di trapianto di capelli sta finalmente testando la verteporfina nei suoi pazienti. Verteporfina (nome commerciale Visudina) è già approvato dalla FDA per la terapia fotodinamica per il trattamento di vari problemi agli occhi.

Pertanto, molte persone si chiedevano perché dobbiamo aspettare che il Longaker Lab inizi le prove sugli esseri umani (al termine delle prove sui maiali). Dopotutto, qualsiasi chirurgo può testarlo off-label in questo momento. Fortunatamente, abbiamo finalmente realizzato i nostri desideri. Vedi la prossima sezione con i video più sotto.

Anche se non sono ottimista su nessun tipo di ricrescita dei capelli nella regione donatrice dopo l’estrazione dell’innesto, non sarei sorpreso di qualche miglioramento nella guarigione delle ferite. vale a dire, il potenziale per trapianti di capelli con un minimo di cicatrici da donatore in futuro.

Tuttavia, va notato che la maggior parte dei trapianti di capelli FUE sembra provocare livelli accettabili di cicatrici. D’altra parte, il trapianto di capelli FUT (a strisce) ha ancora spesso segni molto evidenti di cicatrici (p. es., vedere il trapianto di capelli di Elon Musk). Guarda anche i risultati del mio sondaggio sui trapianti di capelli FUE e FUT.

Tre nuovi video su Verteporfina e crescita dei capelli

  • Pubblicato il 21 giugno 2022 Hairlicious un nuovo video su Verteporfina e rigenerazione del follicolo pilifero.
  • Il 22 giugno 2022 Rete di trapianto di capelli ha pubblicato una bellissima intervista con il Dr. Taleb Barghouthi della Vertex Hair Clinic in Giordania. Per un mese sta sperimentando l’uso di Verteporfin sui suoi pazienti sottoposti a trapianto di capelli. Se si realizzasse lo scenario migliore, vedremmo la rigenerazione dei capelli nei siti di estrazione e una fornitura potenzialmente illimitata di donatori. Sono molto scettico, ma questa intervista mi è piaciuta e il dottor Barghouthi sembra molto sincero. Anche se le cicatrici delle strisce o del trapianto di capelli FUE possono essere migliorate tramite l’uso di Visudyne, sarà un grande risultato. Finora, il dottor Barghouthi ha riscontrato un ritardo nella guarigione dai siti in cui è stata iniettata la verteporfina. Secondo la descrizione del video, ciò potrebbe significare che il percorso che segnala al corpo di avere delle cicatrici è stato bloccato.
  • Il 17 maggio c’è stata un’interessante presentazione sulla verteporfina e i suoi effetti anti-cicatrici di Dott.ssa Heather Talbott (che ha condotto anni di ricerca sulla guarigione delle ferite e sulle cicatrici). Guarda la sezione tra 14 minuti e 32 minuti nel video qui sotto:

37408feaba