Maschera peel-off all’agar lenitiva per la pelle con camomilla + miele

Skin Soothing Agar Peel-Off Mask with Chamomile + Honey
37408feaba

Cos’è l’agar e come possiamo usarlo? Agar (o agar-agar) è composto da alghe, più specificamente alghe rosse [source]—ed è comunemente usato in cucina come alternativa vegetale alla gelatina. Di solito si trova nei negozi di alimentari asiatici e nei negozi di alimenti naturali, ma oggi condividerò con te come metterlo a frutto anche nella tua routine di bellezza!

L’agar-agar ammorbidisce, imbianca e idrata la pelle [source]; aiuta anche ad addensare e legare insieme altri ingredienti. Ricca di minerali, questa alga vanta calcio, magnesio, ferro e rame. La polvere è la forma più semplice da usare nelle ricette di bellezza, ma è disponibile anche in fiocchi, strisce e barrette.

Questa maschera, mentre è idratante, è eccellente per esfoliare, rimuovere le cellule morte superficiali della pelle mentre la rimuovi e rivelare una pelle luminosa e fresca. L’agar-agar è estremamente versatile, quindi non abbiate paura di sperimentare un po’ con la vostra ricetta.

È un’ottima opzione vegana per le maschere peel-off fai-da-te: per rendere questa ricetta totalmente vegana, puoi saltare il latte o sostituirlo con uno a base vegetale. Penso che il migliore sarebbe probabilmente il latte di avena poiché l’avena è antinfiammatoria e dovrebbe avere proprietà super lenitive per la pelle [source].

Un ulteriore vantaggio di una maschera peel-off a base di alghe è una minore possibilità di irritazione per i tipi di pelle sensibile. L’agar-agar è un ottimo sostituto esfoliante se le maschere alfa-idrossiacidi rendono la pelle arrossata, infiammata o irritata.

Maschera peel-off all’agar-agar per tutti i tipi di pelle

Ti consigliamo di cuocere a vapore il latte in una ciotola resistente al calore, quindi aggiungere l’agar in polvere. Mescolare bene e aggiungere il miele e l’olio essenziale.

Continuate a mescolare fino a ottenere una consistenza omogenea. Applicare mentre la maschera è ancora calda ma non calda.

Se non sei sicuro, tampona un po’ l’interno del polso. La maschera dovrebbe essere comodamente calda sul viso. Se lo indossi ed è un po’ troppo caldo, risciacqualo subito per evitare scottature.

Suggerimenti per l’applicazione: Un vecchio pennello da trucco piatto fa miracoli per applicare questa maschera con precisione! E credimi, la precisione conta quando metti in faccia questo bambino.

Mentre applichi la maschera con un pennello per il viso o il trucco, assicurati di evitare le sopracciglia e la zona degli occhi, poiché possono tirare e tirare durante la rimozione. Potresti anche scoprire di avere meno capelli di quanto vorresti, cosa che, sfortunatamente, conosco per esperienza! Applicare uno strato uniforme dal mento alla fronte, concentrandosi sul naso o su qualsiasi area con pori ostruiti concentrati o punti neri.

Una volta asciutto, di solito ci vogliono dai 10 ai 20 minuti, sentirai il tuo viso contrarsi. Inizia a sbucciare con un movimento verso l’alto, iniziando dalla zona del mento. Sbucciare delicatamente la maschera verso l’alto lungo tutta la sezione della fronte. Potrebbe staccarsi in più sezioni, il che va bene.

Se la maschera è particolarmente ostinata in alcuni punti, non provare a rimuoverla con la forza: potresti davvero irritare la tua pelle! Invece, basta bagnare leggermente quella parte con dell’acqua tiepida per aiutarla ad allentarla. Quindi dovrebbe venire via molto più facilmente!

Dopo averne rimosso la maggior parte, usa un panno caldo e rimuovi la maschera rimanente. Ora, la tua pelle è ottimizzata per assorbire i principi attivi della tua routine! Termina con una crema idratante o un siero.

Domande frequenti sulle maschere fatte in casa

Quanti tipi di mascherine esistono?

In poche parole, molto. Ci sono tutte diverse maschere naturali che soddisfano le varie esigenze della pelle. Le maschere possono essere esfolianti, idratanti, stimolanti, schiarenti, rassodanti, calmanti e possono colpire la pigmentazione, l’acne, l’olio, le rughe o la secchezza. Sappiamo che ne troverai almeno una da provare in questo elenco di 50 ricette di maschere per il viso fatte in casa.

Quante volte dovrei usare una maschera per il viso?

Se una maschera è esfoliante, una volta alla settimana è l’ideale. Una maschera idratante o idratante può essere utilizzata più spesso.

Non sono sicuro di dove nella mia routine si adatterebbe una maschera. Aiuto!

In genere, le maschere si applicano meglio di notte per pulire la pelle e prima di sieri e creme idratanti. Gli effetti di una maschera si realizzano al meglio quando hanno il tempo di lavorare insieme alla guarigione e al ringiovanimento che si verificano durante la notte.

In una notte in cui prevedi di utilizzare una maschera, la tua formazione sarà simile a questa: detersione, doppia detersione, scrub delicato, maschera, tonico, siero, crema per gli occhi, crema idratante.

Questo post è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Jennifer Haley, una dermatologa certificata dal consiglio con una vasta esperienza in dermatologia medica, cosmetica e chirurgica. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

187

37408feaba