I vantaggi della spazzolatura a secco + Come iniziare

How to dry brush for cellulite
37408feaba

Perché alcune delle abitudini più sane ci fanno sembrare ridicoli? (Vedi: olio per estrarre, yoga, maschere alla curcuma.) Spazzolare a secco non fa eccezione, ma proprio come sbavare olio in bocca, uscire con il cane a terra e spalmarci la faccia con pasta giallo neon, ne vale assolutamente la pena. Hai bisogno di alcuni motivi per cui?

Incontra gli esperti

Merry Thornton, CPA, assistente medico certificato e fondatore di Elemento Estetica medica

Dott. Kemuto Mokayadermatologo certificato con sede a Houston, in Texas

Dott.ssa Liv KraemerMD, Ph.D., dermatologo certificato a Zurigo, Svizzera

Revisionato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Jennifer Haley, una dermatologa certificata dal consiglio

Cos’è la spazzolatura a secco?

La spazzolatura a secco potrebbe essere di gran moda in questi giorni, ma non è certo una novità. In effetti, è stato praticato per secoli. “Il processo prevede l’utilizzo di una speciale spazzola esfoliante sulla pelle secca per stimolare il sistema linfatico, ridurre il gonfiore ed esfoliare le cellule morte della pelle”, spiega Merry Thornton, CPA, Certified Physician Assistant e fondatore di Elemento Estetica medica. È veloce, facile da eseguire e incorporare nella tua routine e offre una serie di vantaggi.

7 vantaggi della spazzolatura a secco

Aiuta a rimuovere i rifiuti.

La spazzolatura a secco fa muovere il tuo sistema linfatico, aiutando il tuo corpo a eliminare le tossine che rimangono all’interno. Nel tempo e a causa dell’impatto della gravità, il nostro flusso linfatico diventa lento e inefficiente, quindi è essenziale supportare il processo naturale del corpo di fornire nutrienti e rimuovere i prodotti di scarto [source].

Questo può essere ottenuto con la spazzolatura a secco. La congestione linfatica è un fattore importante che porta all’infiammazione e alla malattia e il massaggio di quei canali linfatici aiuta il corpo a eliminare l’acqua in eccesso e le tossine.

Migliora il flusso sanguigno.

Nessuna sorpresa, proprio come la massoterapia [source], lo spazzolamento della pelle aumenta la circolazione, favorendo il flusso di sangue ricco di ossigeno in modo che le cellule della pelle possano trasformarsi e rinnovarsi e che i muscoli possano riprendersi dalle lesioni più rapidamente, spiega Thornton. Quella spinta alla circolazione è importante per portare via le scorie metaboliche. Una cattiva circolazione può portare a gonfiore, cellulite, dolore e vene varicose.

Aiuta a levigare la cellulite.

Spazzolare la pelle secca può aiutare ad ammorbidire i depositi di grasso sotto la pelle, che possono ridurre al minimo la comparsa della cellulite se abbinati ad altri cambiamenti nello stile di vita e rimedi casalinghi. Quando le tossine e l’acqua in eccesso si accumulano nel tessuto sottocutaneo, la cellulite diventa più evidente. Questa è la teoria, almeno.

Aneddoticamente, ha aiutato i miei punti bitorzoluti, ma non ci sono ricerche a sostegno di questo, e prove su strada anticellulite hanno avuto risultati contrastanti. Alcuni trovano che la spazzolatura a secco aiuti a levigare i punti non perfetti sulle gambe, mentre altri non vedere alcun miglioramento della cellulite.

È un ottimo modo per svegliarti.

La maggior parte delle persone consiglia di spazzolare la pelle al mattino perché sente che le dà energia. Dopo esserti spazzolato, il tuo sangue si muove, il tuo sistema nervoso si sta attivando e sei pronto per affrontare la giornata.

Ma non c’è un momento sbagliato per asciugare il pennello. Puoi provare a farlo di notte o sia al mattino che alla sera. Di solito mi faccio la doccia di notte, quindi l’ho appena inserito nella mia routine per la doccia. Sta a te decidere quando programmare il tuo appuntamento abituale con il pennello asciutto. 🙂

Esfolia la pelle.

Una routine di spazzolamento a secco è ottima anche per l’esfoliazione della pelle, poiché rimuoverai la pelle morta e sbloccherai i pori dall’alto verso il basso [source]. Con l’avanzare dell’età, la nostra pelle non si rinnova così rapidamente e le cellule cutanee in eccesso si accumulano, facendo apparire la pelle secca.

Con la spazzolatura a secco, le cellule morte della pelle non necessarie vengono delicatamente rimosse, il che non solo ti dona una pelle più morbida, ma rende anche più facile per il tuo corpo accettare l’idratazione dalla crema idratante e sudare le tossine.

Risveglia il sistema nervoso.

La spazzolatura a secco aiuta a stimolare il sistema nervoso stimolando le terminazioni nervose della pelle. Spazzolare è spesso descritto come “rinvigorente” perché fornisce una buona scossa di energia se ti senti pigro.

Migliora il tono della pelle.

Stimolare anche il sistema nervoso stimola le fibre muscolariche costruisce il tono muscolare che aiuta a contrastare il rilassamento cutaneo.

Allevia l’ansia.

La spazzolatura a secco può essere un rituale lenitivo e antistress che allenta la tensione nel corpo. La dott.ssa Leslie Korn raccomanda la terapia con spazzola a secco ai pazienti con depressione e ansia. Lei scrive che la spazzolatura a secco è “un’attività di cura di sé sicura che può essere svolta quotidianamente come un modo per controllare e connettersi con sentimenti, sensazioni, confini e immagine di sé del corpo”.

Non troppo malandato per una pratica semplicissima che richiede circa due minuti e costa circa $ 5! Pronto a provarlo? Continuare a leggere.

10 cose che devi sapere sulla spazzolatura a secco

1. Scegli un pennello con setole naturali.

Non deve essere costoso, ma assicurati di utilizzare un spazzola in setole naturali a base di fonti come sisal, juta e fibre di cactus, note Kemuto Mokaya, MD, dermatologo con sede a Houston, in Texas. “Utilizzane uno con un manico più lungo che stia nel palmo della tua mano per facilitare il raggiungimento di aree difficili come la schiena e la parte posteriore delle gambe.”

Io uso Questo da Amazon, anche se ci sono quelli più elaborati sul mercato. Manici più lunghi possono rendere più facile raggiungere i piedi e intorno alla schiena.

2. Assicurati che la tua pelle sia asciutta.

Il momento ottimale per asciugare la spazzola è subito prima del bagno o della doccia, quando la pelle è ancora asciutta. Spazzolare la pelle asciutta ti dà un’esfoliazione di tutto il corpo senza rimuovere gli oli naturali della pelle. Quindi salta sotto la doccia per risciacquare le cellule della pelle secca e le impurità.

3. Segui la linfa.

La linfa scorre verso il cuore, quindi è importante spazzolare nella stessa direzione. Inizia da uno dei tuoi piedi e rispolvera la parte anteriore della gamba fino alla coscia. Raggiungi la parte posteriore della gamba e spazzola completamente verso l’alto, dirigendoti verso la parte bassa della schiena. Ripeti la spazzolatura su ciascuna area tre volte e poi passa all’altra gamba.

Quindi sali sulle braccia. Sollevare un braccio sopra la testa e spazzolare giù dal polso, muovendosi verso il basso lungo l’interno del braccio e passando delicatamente sopra l’ascella e il tessuto esterno del seno, evitando l’areola. Quindi spazzola la parte posteriore del braccio fino alle spalle e al collo. Ripeti tre volte su un lato, quindi fai l’altro braccio.

Quando raggiungi lo stomaco, alcuni consigliano di spazzolare delicatamente in piccoli cerchi. Non mi sembra un granché, quindi lo spazzolo dal collo sul petto e sullo sterno e poi su e sopra l’addome.

Ad essere onesti, imparare ad asciugare il pennello ha richiesto un po’ di pratica per non farmi sentire del tutto strano. Segui il flusso e assicurati di avere tutto il tuo corpo, davanti e dietro (evita la tua faccia, però).

Ecco un breve video tutorial:

4. Usa una leggera pressione.

Sì, puoi asciugare il pennello troppo forte. Questo è diverso per tutti, ma la pressione media è tanto intensa quanto dovresti ottenere. Pensalo come una leggera spazzata della pelle rispetto a uno strofinamento. La tua pelle potrebbe essere leggermente rosa dopo la spazzolatura, ma non dovresti mai provare bruciore, arrossamento o infiammazione.

Spazzolare a secco dovrebbe essere piacevole! Non è pensato per essere doloroso o abbastanza duro da rompere la pelle. Fai attenzione alla pelle più morbida e sensibile intorno al torace e non spazzolare mai la pelle infiammata o rotta.

5. Aggiungi oli essenziali.

Aggiungi miscele di oli essenziali diluiti che combattono la cellulite al pennello asciutto per aiutare il corpo a rilasciare liquidi e tonificare la pelle. Rosmarino, pompelmo e cipresso sono buone scelte se stai lavorando per riparare la pelle cadente e le conferiscono un aspetto più liscio. Finocchio, bacche di ginepro e geranio riducono il gonfiore. Per rendere più tonificante la spazzolatura a secco, prova un olio stimolante come il caffè o il pepe nero.

Per utilizzarlo con la spazzolatura a secco, aggiungi 3-5 gocce di olio per il corpo anticellulite sul palmo della mano. Fai scorrere le setole di un pennello asciutto sul palmo della mano, saturando le setole con la miscela di oli essenziali.

6. Mirare per almeno 2 minuti.

È facile accelerare con la spazzolatura a secco e cancellarlo dall’elenco delle cose da fare, quindi ricorda a te stesso di rallentare. L’intero processo potrebbe richiedere 2 minuti o 20 se stai andando lentamente e concentrandoti. Assicurati solo di non avere fretta.

Ad alcune persone piace fare della spazzolatura a secco una pratica meditativa. Dopo aver finito, prenditi qualche secondo per chiudere gli occhi e controllare il tuo corpo.

Questi sono i principali punti di drenaggio linfatico, quindi spazzolare a secco sarà molto utile per liberare le tossine dal tuo corpo. Ho la cattiva abitudine di accavallare le caviglie alla scrivania, cosa che so che è dannosa per la mia circolazione, quindi cerco di passare più tempo anche lì.

7. In seguito potresti sentire formicolio o prurito.

Se non ti senti bene, usa meno pressione la prossima volta. Se ti sembra di perdere molta pelle morta e la tua circolazione sta migliorando, continua a fare quello che stai facendo! La prima volta che l’ho fatto, in seguito ho avuto un forte prurito, ma più lo provavo, meno avevo quella sensazione. Dopo la doccia, continua con un po’ di olio di cocco per nutrire e idratare la pelle.

8. Incorporalo nella tua routine quotidiana.

La spazzolatura a secco è incredibilmente facile da aggiungere alla tua routine di benessere, ma come molte abitudini, potresti voler spazzolare a secco regolarmente… e poi dimenticarti completamente di farlo. Ho scoperto che lasciare la spazzola asciutta appena fuori dalla doccia, o anche sotto la doccia, aumenta notevolmente le mie possibilità di ricordare.

Una nota adesiva sullo specchio del bagno o sulla porta della doccia può essere un utile promemoria. Sforzati di asciugare la spazzola ogni giorno per almeno una o due settimane per aiutare a radicare l’abitudine e allenare il tuo cervello.

Ma se ricordi di aver spazzolato a secco circa 5 minuti prima della doccia (speriamo che non sia solo per me!), va bene asciugare la spazzola dopo. In effetti, se stai aggiungendo olio al pennello, è meglio spazzolarlo dopo la doccia per mantenere la crema idratante sulla pelle.

9. Lava il pennello.

Pulisci il pennello ogni due settimane con acqua tiepida e sapone. Lascia asciugare all’aria. È importante mantenere il pennello asciutto, poiché l’umidità e l’umidità possono favorire la crescita di batteri o funghi nocivi. Conservalo in un luogo fresco e buio e di tanto in tanto lascialo riposare alla luce del sole sul davanzale della finestra: i raggi ultravioletti sono il miglior antisettico della natura.

10. Supporta la spazzolatura della pelle con altre pratiche di disintossicazione.

Spazzolare a secco farà molto solo se non mangi correttamente, bevi acqua, dormi a sufficienza, fai esercizio e ti prendi cura di te stesso. Abbiamo tutti i tipi di ricette di disintossicazione, guide e istruzioni per aiutarti a fare proprio questo!

Ogni quanto dovrebbe asciugare una spazzola?

Se sei gentile, spazzolare a secco è qualcosa che puoi fare ogni giorno, idealmente prima di entrare nella doccia, secondo Liv Kraemer, MD, Ph.D., Dermatologo certificato dal consiglio a Zurigo, Svizzera. Detto questo, non dovresti farlo sulla pelle sporca, quindi se sei sudato o sporco in qualsiasi modo, è meglio farlo sotto la doccia in quanto puoi lavare via la pelle morta.

Se si passa sulla stessa area per più di qualche colpo, Thornton avverte che può derivarne irritazione. “Le persone con pelle sensibile, eczema, psoriasi o altre condizioni della pelle dovrebbero stare attente e ascoltare i loro corpi”, dice.

Linea di fondo: Se il pennello è irritante, interrompere l’uso.

Questo post è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Jennifer Haley, una dermatologa certificata dal consiglio con una vasta esperienza in dermatologia medica, cosmetica e chirurgica. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

985

37408feaba