Ecco cosa mangia un nutrizionista in una giornata tipo

Here
37408feaba

Come nutrizionista, le persone fanno molte supposizioni su ciò che faccio e non mangio, la maggior parte delle quali non sono corrette. O diranno “ooooh, non vorrai questo …” o “oh wow, lo stai mangiando?!” al che di solito sorrido e alzo le spalle e ricordo loro che sono una persona umana normale, proprio come tutti gli altri, anche se con oltre un decennio di educazione alimentare alle spalle.

Sì, mangio molte verdure. Sì, mangio carboidrati. E scommetti il ​​tuo bottino che avrò una fetta di quella torta al cioccolato laggiù!

Ecco come mi sembra un tipico giorno feriale.

Cosa mangia un nutrizionista a colazione

Non sono una di quelle persone che si svegliano affamate, ma sono decisamente un mangiatore di colazione. In genere inizio la giornata con una grande tazza di tè nero con una buona quantità di latte. Mi piace impostare la sveglia per almeno un’ora prima che mio figlio si svegli, così posso bere il mio tè in pace mentre ricevo le e-mail o faccio un po’ di lavoro.

Una volta che mio figlio si sveglia, di solito condividiamo una colazione a base di avena durante la notte. Ho fatto un riff su questa ricetta ripetuta ormai da mesi. Sono appena zuccherati con un po’ di banana, sono leggermente fermentati – e quindi adatti all’intestino – grazie allo yogurt e li condiamo con qualsiasi frutta o bacche di stagione che abbiamo a portata di mano.

Dopo che ho accompagnato mio figlio all’asilo nido e prima di andare in ufficio per la giornata, di solito mi preparo un frullato verde da portare con me. Tendo a passare attraverso “stati d’animo” di frullati in cui farò lo stesso a ripetizione per settimane e poi passerò a qualcosa di nuovo. Ultimamente è stato questo Frullato di cavolo nero, mango ed edamamema se sono più dell’umore giusto per una sorpresa, farò il mio Frullato Brownie Di Fagioli Neri Al Cioccolatoche amo.

Se ho ancora fame a metà mattina (succede!) di solito prendo un Muffin alla banana e crusca senza zucchero. Spesso lo divido a metà e ne mangio metà per uno spuntino mattutino e metà più tardi nel pomeriggio, e quasi sempre lo abbino a una fetta di formaggio o una manciata di mandorle per un po’ di proteine ​​per aiutare a mantenere stabile il mio livello di zucchero nel sangue.

Cosa mangia un nutrizionista a pranzo

Questo mi porta a pranzo e, sorprendentemente, di solito muoio di fame! A pranzo sono un grande fan di Ciotole per la preparazione dei pasti, perché posso cucinare in batch nei fine settimana e avere pranzi sani e gustosi pronti per tutta la settimana. Questi Ciotole Di Noodle Di Fagioli Neri sono i preferiti, o gli avanzi di a cena in teglia.

So che sembra che mangio MOLTO al mattino, e sinceramente lo faccio. Ma la mattina è più come pascolare costantemente su piccole cose e poi il pranzo è in genere il mio pasto più grande della giornata. Mi sento meglio quando mangio in questo modo perché alimenta le mie attività quotidiane e mi fa andare avanti per il resto della giornata.

Dopo pranzo di solito non ho più fame fino all’ora di cena e la cena è di solito il mio pasto più leggero della giornata. Dato che andiamo a letto abbastanza presto a casa mia (di solito le luci si spengono intorno alle 21:00) non voglio mangiare un pasto abbondante che sarà pesante nello stomaco quando vado a letto.

Ed è qui che le cose si fanno un po’ strane: la mia famiglia ha una routine serale per la cena che è la stessa settimana dopo settimana. In realtà mi sono sposato con questa routine; mio marito mangiava in questo modo già da diversi anni, e io lo seguo da 15 anni che viviamo insieme.

Cosa mangia un nutrizionista a cena

Il lunedì e il mercoledì mangiamo insalate a cena. Di solito sono grandi insalate con una pallina di ricotta e una manciata di noci per aggiungere un po’ di proteine. Le verdure cambiano stagionalmente, ma le insalate sono praticamente sempre le stesse.

Il martedì mangiamo gli avanzi del fine settimana. Il sabato è la sera in cui tiriamo fuori i libri di cucina e facciamo un grande banchetto, e di solito ne rimane abbastanza per poterci fare un pasto in più. Se non c’è, prendiamo qualcosa dal congelatore, dove mi piace riporre zuppe, stufati e casseruole.

Il giovedì abbiamo una frittata o una frittata. Proprio come le insalate, le verdure cambiano stagionalmente, ma la formula base è sempre la stessa. E il venerdì abbiamo la pasta (se mio marito corre quel fine settimana – è un maratoneta) o da asporto, e lascia che te lo dica, ADORO il venerdì da asporto.

Sì, la routine è un po’ monotona. Certamente non funzionerebbe per tutti. Ma funziona per noi perché snellisce davvero la nostra settimana.

Fare la spesa è praticamente sempre lo stesso, e sappiamo sempre cosa c’è per cena, quindi chi arriva prima a casa inizia a prepararlo. È noioso, ma geniale! Non c’è niente che odio di più che essere affamato e indeciso su cosa cucinare, quindi atteniamoci al programma.

Dopo cena e prima di andare a letto, bevo sempre una bella tazza di tè senza caffeina. A volte è un caffellatte alla curcuma, a volte solo una bella tazza di quello che ho nell’armadio. Se ho voglia di qualcosa di dolce, prendo un biscotto digestivo integrale, ci spargo sopra un dattero medjool e lo ricopro con un quadrato di cioccolato fondente. È come un sano riff in un bar Twix e ha un sapore incredibile inzuppato in una tazza di tè caldo.

E questo è praticamente un giorno medio di mangiare nella vita di questo nutrizionista! Che sia quello che ti aspettavi o meno, è totalmente reale e sicuramente funziona per me. Siamo tutti diversi, quindi non mi aspetto che ciò che funziona per me funzioni per tutti gli altri, ma spero che fornisca idee e ispirazione.

Foto di Ana Stanciu

87

37408feaba