Crea il tuo detergente naturale per il forno

Crea il tuo detergente naturale per il forno
37408feaba

L’inverno è il mio periodo dell’anno preferito in assoluto per cucinare. Sono un grande fan delle verdure invernali arrosto, delle torte di mele e dei biscotti, tutti rappresentativi della stagione delle vacanze invernali. Ma dopo tutta quella cottura, mi piace fare una pulizia profonda annuale dell’interno del mio forno.

Ci sono molti prodotti commerciali che faranno il lavoro bene e con il minimo sforzo. Il problema è che la maggior parte di questi prodotti è estremamente sgradevole con cui lavorare (oserei dire pericoloso?) e possono bruciare seriamente la pelle se non si sta attenti, per non parlare dei loro fumi tossici.

Dato che pulisco spesso con i miei animali domestici nelle vicinanze, preferisco di gran lunga usare solo un po’ di olio di gomito in più e ingredienti per la pulizia non tossici come detergente naturale per il forno.

Come pulire il forno in modo naturale

Di cosa avrai bisogno:

– Detersivo per i piatti

– Bicarbonato di sodio

– Sale grosso

– Spugna o spazzola

– Raschietto

– Aceto bianco distillato

Passaggio 1: rimuovere le griglie del forno

Inizia con un forno completamente freddo. Rimuovere le griglie del forno e pulirle separatamente. Questo ti lascerà con un forno aperto pronto per essere pulito.

È anche una buona idea utilizzare il raschietto a questo punto per rompere eventuali grandi residui di cibo bruciato che potrebbero essersi accumulati sul fondo o sui lati del forno. Eliminalo prima di applicare i prodotti per la pulizia, se possibile!

Passaggio 2: formulare una pasta detergente

Crea una pasta detergente mescolando i seguenti ingredienti:

  • Bicarbonato di sodio
  • Sale grosso
  • Detersivo per i piatti

Dopo aver combinato, vorrai finire con una miscela che ha una consistenza simile alla glassa. Dovrebbe essere spalmabile ma anche abbastanza spesso da coprire le pareti del forno senza gocciolare.

Passaggio 3: stendere la pasta

Applicare uno spesso strato di pasta detergente sulle pareti del forno. Lascia che questa miscela di pasta riposi per diverse ore sulle superfici per abbattere correttamente lo sporco. Consiglio di lasciare riposare questa miscela per una notte prima di passare al passaggio successivo.

Passaggio 4: puliscilo

Usa una spugna o una spazzola inumidita con acqua per pulire le pareti del forno. Dovrai risciacquare ripetutamente la spugna con acqua, quindi continuare a strofinare fino a quando la maggior parte, se non tutti, i detriti di cibo non saranno stati spazzati via.

Passaggio 5: spray di aceto bianco distillato

Una volta che la maggior parte della pasta è stata ripulita, finisci spruzzando le pareti interne del tuo forno con uno spray all’aceto (io uso 1 parte di aceto e 1 parte di acqua). Sentiti libero di usare aceto infuso con ingredienti naturali piacevolmente profumati come erbe o agrumi.

Passaggio 6: ripetere se necessario

Se non sei stato in grado di pulire completamente l’interno del forno al primo giro, potrebbe essere necessario ripetere questo processo un’altra volta o rimuovere eventuali residui di cibo ostinati.

Al termine di questo processo, il tuo forno dovrebbe sentirsi di nuovo fresco e pronto per affrontare le tue ricette preferite del Ringraziamento e la cottura dei biscotti delle vacanze nel prossimo anno!

Domande frequenti sul detergente per forno non tossico fai-da-te

Posso usare questa ricetta detergente fai-da-te per pulire le griglie del mio forno?

Sì, puoi pulire le griglie del forno in metallo con questa miscela e lo spray all’aceto. Rimuovere le griglie del forno e seguire lo stesso procedimento utilizzato per pulire il forno stesso. Come per la pulizia del forno, ti consigliamo di lasciare che la miscela riposi abbastanza a lungo per fare la sua magia in modo da non strofinare troppo a lungo.

Puoi anche rimuovere le griglie da forno in metallo e immergerle in acqua bollente con un po’ di detersivo per lavastoviglie per un paio d’ore prima di strofinare con una spazzola rigida. Quindi sciacquateli e asciugateli prima di rimetterli in forno.

Cosa posso usare se non ho un raschietto di plastica per pulire il mio forno?

Una spatola di plastica o silicone può sostituire un raschietto per rimuovere i detriti, se necessario. A seconda di quanta sporcizia c’è da raschiare via, un panno umido o una spugna potrebbero essere tutto ciò di cui hai bisogno. Ma una spatola può tornare utile per raggiungere i punti difficili nella parte posteriore del forno.

Posso usare la modalità autopulente per pulire il mio forno?

Alcune persone hanno fortuna con la modalità autopulente, ma ho sempre finito per attivare il mio rilevatore di fumo quando tento di usarlo. Inoltre, c’è sempre la preoccupazione che possa produrre e rilasciare monossido di carbonio nella tua casa.

Quando il cibo incrostato ai lati del forno viene esposto a temperature così elevate, può rilasciare monossido di carbonio. Se utilizzi la modalità autopulente del tuo forno, assicurati che le finestre siano aperte e il rilevatore di monossido di carbonio funzioni correttamente, per ogni evenienza.

Stampa

Fai da te: detergente per forno non tossico

La migliore ricetta per la pulizia del forno naturale, senza fumi tossici!

Tempo di preparazione5 min

Tempo attivo8 ore

Tempo totale8 ore 5 min

Corso: Casa

Cucina: Pulizia

Parola chiave: pulizia, bricolage

Resa: 1 applicazione

Autore: Lindsey Rose Johnson

Costo: $ 5

Attrezzatura

  • Spugna o Spazzola per Scrub

  • Raschietto

Appunti

Se non sei stato in grado di pulire completamente l’interno del forno al primo giro, potrebbe essere necessario ripetere questo processo un’altra volta o rimuovere eventuali residui di cibo ostinati.

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, un medico autorizzato e certificato dal consiglio che esercita da più di 20 anni. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

842

37408feaba