Come usare l’olio essenziale nel sapone (+ 6 miscele da provare!)

Come usare l'olio essenziale nel sapone (+ 6 miscele da provare!)
37408feaba

Se c’è una cosa che amiamo qui intorno, è un fai-da-te di bellezza veloce e senza errori che ti fa sentire meravigliosa senza tutte le sostanze chimiche e le tossine. Ma sarò il primo ad ammetterlo, mentre impazzisco per saponi, lozioni e scrub fatti in casa, a volte la ricetta fa più di quanto chiunque possa effettivamente usare (non che ci sia qualcosa di sbagliato in 12 tubi di balsamo per le labbra).

Quindi quale momento migliore per abbracciare i prodotti di bellezza fai-da-te se non durante le vacanze, quando tutte quelle chicche extra saranno regali perfetti per amici e familiari. Questi saponi rapidi da sciogliere e versare sono l’ultimo prodotto di bellezza fatto in casa trasformato in regalo di Natale.

Metti da parte un paio per te stesso e dai il resto agli amanti dei prodotti di bellezza naturali nella tua vita. Non solo sono idratanti e lussuosi, ma sono così economici e facili da montare che ti chiederai perché hai aspettato così tanto per realizzarli.

Come usare gli oli essenziali nella produzione di sapone

Gli oli essenziali sono l’aggiunta perfetta al sapone fatto in casa! Ma poiché hanno proprietà medicinali e sono sensibili al calore, aiuta a sapere cosa stai facendo; in caso contrario, potresti danneggiarli e ridurne l’efficacia.

Solo alcune cose da tenere a mente quando si scelgono gli oli essenziali per il sapone:

Benefici del sapone all’olio essenziale

Penso che gli oli essenziali abbiano due distinti vantaggi:

Aromaterapia – hanno un buon odore e hanno effetti di miglioramento dell’umore ogni volta che li inali.

Terapeutico – alcuni oli, come lavanda, melaleuca e camomilla, hanno dimostrato benefici per la pelle, indipendentemente dal fatto che siano antibatterici [source]sollievo dal prurito [source]o antinfiammatorio [source].

Costo e disponibilità

Il costo e la disponibilità variano ampiamente a seconda del periodo dell’anno, della resa del raccolto, di disastri naturali e simili. Dal momento che in genere è necessario utilizzare un po’ di olio nel sapone, è meglio scegliere oli che non superino il budget e siano facili da trovare.

Versatilità

Alcuni oli fanno tutto (guardandoti, lavanda). Non solo hanno un ottimo odore e hanno proprietà di miglioramento dell’umore, ma incoraggiano anche la guarigione delle ferite e tengono a bada i batteri. Poiché questi oli sono così versatili, non è necessario utilizzare tanto olio o tanti oli diversi per trarne i benefici.

1. Acquista oli di alta qualità.

Dal momento che lo strofinare su tutto il corpo e inalare la sua fragranza, ti consigliamo di acquistare i tuoi oli da una fonte affidabile. Cerca oli organici, terapeutici, puri al 100% che non siano stati diluiti o mescolati con fragranze sintetiche.

Ci sono un sacco di grandi marchi sul mercato, ma i miei preferiti sono:

Terapia vegetale
ORA Alimenti
Aura Cacia
Erbe Di Rosa Di Montagna

Ed evita qualsiasi cosa artificiale o che abbia la scritta “olio profumato” sulla bottiglia.

2. Usa gli oli fotosensibili con parsimonia.

Alcuni oli essenziali hanno proprietà fotosensibili, il che significa che rendono la pelle più sensibile al sole [source]. Per ovvi motivi, non vuoi applicare questi oli sulla pelle e poi passare ore all’aperto ad assorbire i raggi.

Gli oli fotosensibili sono tutti gli oli di agrumi, come pompelmo, limone, arancia dolce e mandarino, nonché alcuni oli meno comuni, come bergamotto, angelica e foglia di ruta.

Se li usi nei prodotti per la cura della pelle, è meglio applicarli la sera prima di andare a letto. Quando fai il sapone, mantieni questi oli al minimo (poche gocce dovrebbero andare bene) e applica sempre la protezione solare prima di uscire.

3. Lascia raffreddare il sapone prima di aggiungere l’olio.

Troppo calore può influire sulla qualità degli oli. Non solo cambia la composizione chimica, ma può anche far evaporare più rapidamente l’olio, rendendolo meno efficace.

Alcuni oli iniziano a decomporsi a temperature fino a 100°F, quindi ti consiglio di attendere fino a quando la base del sapone non si sente quasi fresca al tatto (ma non si è ancora solidificata) prima di aggiungere gli oli.

4. Usa la giusta quantità di oli.

Troppo olio può rendere il tuo sapone morbido, quindi non si solidifica mai. Troppo poco olio ti lascia con un profumo poco brillante.

Purtroppo, non esiste una risposta valida per tutti sulla quantità di olio essenziale da utilizzare nella produzione di sapone. Dipende dal tuo metodo di produzione del sapone (processo a freddo, processo a caldo, fusione e versamento, ecc.) e dall’olio essenziale stesso.

Quando si tratta di sciogliere e versare il sapone, consiglio di aggiungere oli 1/2 cucchiaino alla volta e lasciare raffreddare completamente il sapone prima di testarlo. Se non basta, puoi sempre sciogliere il sapone a fuoco basso e aggiungere più oli fino a ottenere un profumo che ti piace.

5 miscele di oli essenziali

Puoi usare qualsiasi olio essenziale che ti piace nel tuo sapone fatto in casa. Ma se hai problemi a iniziare, ecco alcune delle mie miscele preferite:

1. Rosa + Mandarino

-12 gocce rosa otto
-4 gocce mandarino (Questo è un olio fotosensibile, quindi applica generosamente la protezione solare!)
-5 gocce geranio

2. Lavanda + Salvia

-15 gocce lavanda
-8 gocce saggio

3. Vetiver, Cipresso + Limone

-10 gocce vetiver
-8 gocce cipresso
-3 gocce Limone (un altro olio fotosensibile)

4. Caffè + Menta

-10 gocce caffè
-8 gocce menta piperita
-4 gocce vaniglia

5. Legno di cedro, Zenzero + Arancia

-15 gocce legno di cedro
-12 gocce Zenzero
-6 gocce arancia dolce (anche fotosensibile)

Come fare il sapone all’olio essenziale

Penso spesso al sapone fatto in casa come costoso e complicato da realizzare. L’elenco degli ingredienti in genere include cose come glicerina e liscivia e richiede un viaggio speciale in un negozio di saponi. Ma il bello del sapone da sciogliere e versare è che tutti gli ingredienti sono premiscelati per te.

Non solo puoi saltare gli occhiali protettivi e i guanti di gomma (alleluia), ma creare il tuo sapone è facile come tagliare la base di sapone e lanciarla nel microonde per alcuni secondi. Quindi, aggiungi alcuni ingredienti opzionali come i tuoi oli essenziali preferiti e alcune erbe o petali di fiori. Una volta versato, si indurisce in pochi minuti e può essere utilizzato quasi subito.

Poiché l’inverno può essere così duro per la pelle, di solito scelgo una crema ricca e idratante base di sapone al burro di karitè e aggiungi oli essenziali terapeutici come rosmarino e eucalipto. Dopo che il sapone si è raffreddato, lo cospargo con alcune erbe morbide ed esfolianti per rimuovere le cellule morte della pelle e ringiovanire la pelle. Non solo è ottimo per la pelle, ma gli oli essenziali possono aiutare a liberare i seni paranasali e mantenere il sistema immunitario attivo durante la stagione fredda e influenzale.

Stampa

Sapone da sciogliere e versare al rosmarino ed eucalipto

Questi saponi facili da sciogliere e versare sono realizzati con oli essenziali e una base di burro di karité idratante. Essire perfetto per fare regali per le vacanze!

Tempo di preparazione10 min

Tempo di raffreddamento2 ore

Tempo totale2 ore 10 min

Corso: Bagno e Sapone per il Corpo

Cucina: fai da te

Parola chiave: oli essenziali

Resa: 12 barrette

Autore: Stephanie Pollard

Costo: $ 15

Attrezzatura

  • Piccola ciotola

  • Muffe

  • Frusta a filo

video

Appunti

Sentiti libero di usare tutti gli oli essenziali che ti piacciono per questi saponi. Una volta freddi, impilare due o tre saponi insieme e legarli con lo spago da cucina.

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, una pediatra autorizzata e certificata dal consiglio che pratica da più di 20 anni. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

100

37408feaba