Come fare il massaggio viso Gua Sha con oli essenziali (+ miscele per ogni tipo di pelle)

Guide to Gua Sha
37408feaba

Come qualcuno che di solito alza gli occhi al cielo davanti alle mode di bellezza, posso onestamente, finalmente, dire che ne ho trovato uno che è all’altezza del clamore e non lo getterò nella spazzatura tanto presto. È anche in circolazione da centinaia di anni come forma di medicina tradizionale cinese, quindi c’è anche quella.

Gua sha, soprannominato il botox della natura, si riferisce al processo di utilizzo di una pietra di giada per favorire la circolazione, ridurre l’infiammazione e incoraggiare il flusso linfatico per eliminare la congestione del viso. Gua significa “graffiare” e sha si riferisce all’aspetto della pelle dopo che si è verificato il graffio. Fondamentalmente, provoca una sottile irritazione cutanea locale che porta a una lieve risposta immunitaria.

Incontra gli esperti

Amber Rose Johnson, estetista esperta e fondatrice di Salone del viso

Natalie Aguilar, infermiera dermatologica ed estetista di celebrità

Taylor Campbell, titolare e infermiera professionista di Iniettabili ricostituenti

Revisionato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, un medico autorizzato e certificato dal consiglio

Vantaggi dell’utilizzo di gua sha

Ecco alcuni dei modi in cui puoi trarre vantaggio dall’uso di gua sha.

Riduce il gonfiore: Usando il bordo dello strumento gua sha, puoi anche essenzialmente spingere la linfa e altri fluidi che causano gonfiore verso i linfonodi e fuori dal viso. Negli studi è stato dimostrato che questa semplice tecnica aumenta il sistema immunitario della pelle e migliora il flusso sanguigno nell’area [source].

Allevia la tensione: Molti di noi mantengono la tensione sul viso, specialmente intorno alla linea della mascella. Fortunatamente, il gua sha può aiutare in modo significativo a ridurre questa tensione se usato regolarmente. Incorporare questa pratica può anche aiutare ad alleviare il mal di testa e alleviare lo stress, osserva Amber Rose Johnson, estetista esperta e fondatrice di Salone del viso.

Riduce il dolore: È stato anche dimostrato che funziona per la lombalgia [source] e anche meglio di un termoforo per alleviare il dolore cronico al collo [source].

Aumenta la circolazione: Dopo alcuni passaggi lungo il tuo viso, puoi vedere che la pelle diventa rosea, e questa non è una coincidenza. “Aumentando la circolazione, porti nutrienti e ossigeno in quell’area, che può aiutare con il drenaggio linfatico”, spiega Natalie Aguilar, infermiera dermatologica ed estetista di celebrità.

Come incorporare il gua sha nella tua routine di cura della pelle

Aguilar consiglia di utilizzare gua sha su un viso appena deterso. “Raschiare, senza pulire, può diffondere batteri e impurità e può irritare la pelle”, afferma. Consiglia anche di utilizzare un olio per il viso per aiutare la pietra a scivolare bene e per proteggere la pelle.

Guarda questo video per imparare a gua sha o continua a leggere per istruzioni dettagliate.

I

Istruzioni Gua Sha

1. Tieni lo strumento gua sha con il lato curvo verso la pelle. Vuoi che sia quasi piatto contro la pelle, non perpendicolare o ad un angolo di 45 gradi (lo ammetto, non sono il migliore a ricordarmi di farlo e funziona ancora! Sii il più gentile possibile quando usalo).

2. Inizia con due o tre movimenti del collo verso l’alto. Più di ogni altra cosa, si dice che questo pulisca il meridiano di energia che corre verso il viso. Anche se non lo senti quando si tratta di meridiani energetici, ti potrebbe piacere il modo in cui aiuta a rilasciare parte della tensione trasportata nel collo e nella mascella.

3. Quindi, fai scorrere delicatamente lo strumento gua sha verso l’alto e verso l’esterno verso l’attaccatura dei capelli o le orecchie, iniziando dalla mascella e passando al mento, alle guance, agli zigomi e sotto entrambi gli occhi. Poiché ci sono linfonodi vicino alle orecchie dove scorre il fluido linfatico, spingere sempre nella direzione delle orecchie per convincere il fluido fuori completamente dalla faccia. Esegui da tre a cinque colpi per area.

4. Passa alle sopracciglia, all’arcata sopracciliare e alla fronte. Un colpo verso l’alto aiuta a sollevare la pelle, quindi usa dei movimenti delicati verso l’alto quando lavori sulla zona della fronte e, se senti di avere liquido extra sul viso, spazzalo verso le orecchie alla fine.

5. Infine, trascorri del tempo sulle aree del viso che a volte possono essere tese, come la fronte, intorno alla bocca o vicino alla mascella. E poi, infine, concentrati sui punti felici come le risate e le zampe di gallina.

Quando si utilizza il gua sha per aiutare con la disfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare, nota anche come ATM, Johnson consiglia di posizionare il gua sha freddo proprio nel punto in cui si apre la mascella. “Quel muscolo è il muscolo più forte di tutto il tuo corpo e non viene mai massaggiato dall’amore, quindi massaggiare quell’area aiuta ad alleviare l’ATM”, afferma Johnson. “È meglio farlo per un minuto per lato ogni giorno, poiché non più di questo potrebbe lasciarti male”.

Perché aggiungere oli essenziali?

Cose come i semi di carota e il neroli ammorbidiscono la pelle e aumentano la compattezza, mentre la camomilla è calmante e il legno di sandalo lenisce le irritazioni. Basta montare una o due delle miscele menzionate di seguito e applicarla sulla pelle usando un flacone a rullo. Mentre massaggi la pelle con la pietra di gua sha, aiuta gli oli a penetrare e aumenta il flusso sanguigno nell’area, così la pelle appare più sana e luminosa.

Puoi mescolare e abbinare all’interno di queste ricette, utilizzando qualsiasi combinazione di oli essenziali che ritieni possa funzionare meglio in base alle loro proprietà specifiche. I singoli oli che potresti scegliere possono essere diversi, ma le forniture di base sono le stesse:

Olio per il viso di Gua Sha

Combina gli oli direttamente nella base delle tue bottiglie a rullo. Rimetti il ​​rullo in posizione e avvita il coperchio prima di agitare delicatamente per unire gli oli. Applicare sulle aree interessate come sotto gli occhi, sulla fronte e sulle linee sottili. Oppure usa più liberamente per idratare le aree generali secondo necessità.

Dalle ricette sottostanti, scegli la miscela di oli più adatta al tuo particolare tipo di pelle.

1. Miscela di oli essenziali di invecchiamento

Questa combinazione di oli altamente idratante aiuta a mitigare la tendenza alla secchezza ambientale che induce stress che diventa più evidente con l’avanzare dell’età. Conosciuto come un’ottima fonte di vitamina A, l’olio di semi di carota ha proprietà calmanti e purificanti [source].

E gli studi hanno dimostrato che l’olio di neroli ha effetti benefici sulle aree irritate [source]. L’olio di semi d’uva è ricco di acidi grassi e composti antiossidanti che possono proteggere dall’inquinamento della pelle e da altri fattori ambientali [source]— e anche l’olio di sandalo [source].

2. Miscela idratante di oli essenziali

L’olio di mandorle è noto da tempo per le sue proprietà emollienti. [source]. La rosa canina è un attore importante nel mondo degli oli calmanti per la pelle ed è ricca di acidi grassi che forniscono protezione contro lo stress ossidativo [source].

L’olio di gelsomino è anche un antiossidante [source]ma consiglio di usarlo qui perché, beh, ha un profumo meraviglioso!

3. Miscela di oli essenziali per il bilanciamento dell’olio

Uno dei modi migliori per bilanciare gli oli prodotti dalla pelle è affrontare tutto ciò che provoca irritazione. Sia gli oli essenziali di camomilla che di geranio sono noti per fare proprio questo [source].

L’olio di cipresso è un altro che si è dimostrato un buon detergente in parecchi studi [source]. Il jojoba è un buon olio vettore; ha un effetto riequilibrante sulla pelle in diverse condizioni cutanee [source].

4. Miscela di oli essenziali lenitivi per pelli problematiche

L’olio di camomilla ha un’azione interessante sulla pelle in quanto ha proprietà calmanti della pelle [source]. Olio di lavanda, insieme alle sue proprietà detergenti [source]ha dimostrato di avere qualità lenitive per la pelle quando è stato studiato in volontari sottoposti all’inserimento dell’ago nella pelle [source].

Simile ad altre piante che hanno un colore arancione, le albicocche possiedono l’azione benefica dei beta caroteni (oltre alla vitamina C), che sono antiossidanti che aiutano a proteggere la pelle dai fattori di stress ambientale [source].

Quante volte usare il gua sha

Per ottenere il massimo dall’esperienza del gua sha, Taylor Campbell, proprietario e infermiera praticante di Iniettabili ricostituenti, consiglia di eseguirlo 2-3 volte a settimana. “Mi piace la sera dopo essermi lavata il viso per rilassarmi prima di andare a letto”, dice. “È ottimo anche da usare se soffri di emicrania o mal di testa.”

Dove trovare lo strumento gua sha giusto

Acquistare il giusto gua sha può sembrare opprimente poiché sono disponibili in una miriade di diverse dimensioni, forme, colori e materiali. “Quelli più piccoli sono in genere per il viso, mentre quelli più grandi sono per il corpo”, afferma Aguilar. “Il materiale e il colore variano a seconda della pietra utilizzata.” In definitiva, consiglia di trovarne uno che si senta a proprio agio e si adatti bene alla tua mano.

Una nota sulla sicurezza

Campbell avverte che una pressione eccessiva può causare alcuni potenziali effetti collaterali, tra cui lividi causati dallo scoppio di minuscoli vasi sanguigni (capillari) vicino alla superficie della pelle. Per questo motivo, consiglia di applicare solo una leggera pressione.

Stampa

Gua Sha con oli essenziali

Impara la tecnica del gua sha per favorire la circolazione e ridurre l’infiammazione e come incorporare oli essenziali lenitivi e idratanti per affrontare i problemi particolari della tua pelle.

Tempo di preparazione5 min

Tempo di attività15 min

Tempo totale20 min

Corso: Skincare antietà

Parola chiave: bellezza, oli essenziali, gua sha

Resa: 15 applicazioni

Autore: Stephanie Pollard

Costo: $ 10

Materiali

  • 2 cucchiai di olio vettore
  • 9-18 gocce di olio essenziale diluizione 1-2%.

Istruzioni

  • Combina gli oli direttamente nella base delle tue bottiglie a rullo. Rimetti il ​​rullo in posizione e avvita il coperchio prima di agitare delicatamente per unire gli oli. Applicare oli essenziali su aree mirate come sotto gli occhi, sulla fronte e sulle rughe.

  • Tieni lo strumento gua sha con il lato curvo verso la pelle. Vuoi che sia quasi piatto contro la pelle, non perpendicolare o con un angolo di 45 gradi. Inizia con due o tre movimenti del collo verso l’alto.

  • Quindi, fai scorrere delicatamente lo strumento gua sha verso l’alto e verso l’esterno verso l’attaccatura dei capelli o le orecchie, iniziando dalla mascella e passando al mento, alle guance, agli zigomi e sotto entrambi gli occhi. Spingi sempre in direzione delle orecchie. Esegui da tre a cinque colpi per area.

  • Passa alle sopracciglia, all’arcata sopracciliare e alla fronte con movimenti morbidi verso l’alto. Quindi indirizza le aree del viso che a volte possono essere tese, come la fronte, intorno alla bocca o vicino alla mascella. Termina concentrandoti sui punti felici come le risate e le zampe di gallina.

video

Appunti

Miscela Invecchiante Miscela Idratante Olio Miscela Riequilibrante Miscela Lenitiva

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, un medico autorizzato e certificato con oltre 20 anni di esperienza. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

72

37408feaba