Come: diventare uno stilista di sessione

Come: diventare uno stilista di sessione
37408feaba

Credito immagine @ Wendy Rowe Instagram

In un settore competitivo come quello di parrucchieri e trucco, arrivare al top del tuo gioco può essere davvero difficile. Qualunque sia il tuo percorso verso la cima, c’è una cosa che puoi garantire che coinvolgerà, ed è un duro lavoro. Qualcuno che è stato al mio fianco per la maggior parte della mia carriera è Earl Simms, uno dei migliori nel settore quando si tratta di acconciature. Per il mio ultimo Video Youtube Parlo con Earl di come ci siamo conosciuti e lui mi parla del suo percorso professionale, così puoi scoprire esattamente cosa serve per avere successo nel suo campo.

Credito immagine @ Wendy Rowe Instagram

Come diventare uno stilista di sessione: Earl Simms

Da Beyoncé a Victoria Beckham, la lista dei clienti famosi di Earl non è seconda a nessuno. Negli anni abbiamo lavorato insieme a innumerevoli lavori (abbiamo anche vissuto insieme a Parigi per due anni, anche se si trattava principalmente di cibo e vino, piuttosto che di lavoro), e continuiamo a collaborare regolarmente. Quando ci siamo seduti insieme per la mia ultima serie su YouTube, dopo aver ricordato il nostro passato, ho chiesto a Earl di parlarmi del suo viaggio verso l’alto. Quindi, se hai mai sognato di diventare un parrucchiere di successo, continua a leggere…

Credito immagine @ Earl Simms Instagram

“Sono venuta a Londra dal Wiltshire dopo aver studiato. Volevo fare lo chef (troppo disordinato, troppi pazzi che lanciano pentole e padelle) poi ho capito che volevo fare il parrucchiere. Ho sempre giocato con i capelli, chiunque me lo permettesse da bambina, le bambole del ‘mondo delle ragazze’ dei vicini per esempio! Ho intrapreso un apprendistato da parrucchiere, tramite un centro per l’impiego. Mi sono formata, sono diventata stilista, ho lavorato e poi mi sono trasferita in Italia per lavoro.

“Pensavo di provarlo per tre mesi, ma tre anni dopo vivevo ancora lì e lavoravo in un salone. Stare intorno a un’altra cultura e imparare un’altra lingua è stato fantastico. È stato un ottimo allenamento, le donne volevano phon che durassero una settimana, il che è positivo per la sessione di styling che faccio ora. Ho iniziato a fare test e shooting a Firenze, poi sono tornato a Londra e ho capito che era quello che volevo fare. Ho iniziato a incontrare persone nel settore della moda che mi attiravano e mi chiedevano di fare servizi fotografici; Non venivo pagato nulla ma stavo costruendo il mio portafoglio. Poi ho iniziato a ricevere fogli di lacrime dalla rivista Elle, dalla rivista ID, dalla rivista The Face. È così che ho iniziato; Ho incontrato alcuni agenti che non erano interessati, ma quando il mio libro è migliorato sono stato assunto da un agente davvero importante all’epoca. Poi la mia carriera è semplicemente sbocciata. Ho fatto molta musica, lavorando con artisti all’inizio, lavorando con persone come The Honeyz, Eternal, Jamelia, Javine, Miss Dynamite, poi Beyoncé. Dopo un periodo a Parigi (con Wendy) ho deciso di trasferirmi a New York, perché lì c’erano i clienti. Il resto è storia…”

Il momento clou della carriera di Earl

“Stare sul palco con Beyoncé e Jay-Z mentre si esibivano, dopo essersi appena pettinata.”

Credito immagine @ Earl Simms Instagram

Ispirato? Guarda il mio video qui sotto per saperne di più sulla storia di Earl e per ascoltare la storia (piuttosto divertente) della nostra prima cena insieme…

GUARDA IL PROSSIMO: Hair Hero: Neelam Gill | I social media sono dannosi

© Wendy Rowe. Tutti i diritti riservati.

37408feaba