Barrette Proteiche al Carbone Attivo e Scrub Lucidante

How to get plant based protein
37408feaba

Sono un po’ in ritardo con il gioco quando si tratta di usare il carbone attivo, e mi chiedo come ho fatto a farne a meno! Probabilmente sai già che il carbone attivo è un potente agente disintossicante.

Il carbone viene somministrato ai pazienti con pronto soccorso in caso di sovradosaggio o avvelenamento accidentale. Ma non è solo per i casi di emergenza: puoi usarlo praticamente tutti i giorni per la salute e il benessere sia internamente che esternamente.

I vantaggi del carbone attivo

Il carbone attivo, come parte di una dieta sana, può aiutare il corpo a eliminare le tossine extra che incontriamo naturalmente. Dall’inquinamento nell’aria che respiriamo, alle sostanze chimiche nell’acqua che beviamo (lo ammetto, bevo l’acqua del rubinetto) e oltre. Il carbone può anche aiutare con la salute dell’intestino.

Esternamente, soprattutto sul viso, il carbone attivo può aiutare ad alleviare l’eccesso di sebo e a eliminare i punti neri. Se usato come parte di un regime di igiene orale, può aiutare a sbiancare i denti e rinfrescare l’alito.

Oltre alla limonata di carbone, può essere difficile trovare modi per consumare carbone attivo a meno che non sia sotto forma di pillola. Ho visto biscotti al carbone (biscotti), ma penso di essere un grande fan di queste gustose, anche se un po’ intimidatrici, barrette proteiche detox. Non lasciare che il loro colore ti spaventi!

Come fare le barrette proteiche al carbone attivo

Sono assolutamente deliziosi e un ottimo modo per aggiungere alcuni benefici disintossicanti dal carbone attivo alla tua dieta. (Non puoi nemmeno assaggiare la promessa del carbone! Ma dopo vorrai lavarti i denti. Ah!)

Poiché il carbone attivo è così efficace nel disintossicare il corpo in modo naturale, è importante non prenderlo in prossimità di farmaci prescritti, vitamine, integratori o altre cose assunte per via orale poiché verranno assorbiti dal carbone ed eliminati dal corpo.

Allo stesso modo, l’assunzione di carbone con altri alimenti disintossicanti può negare la loro efficacia. Queste barrette proteiche sono ricche di fibre e proteine, che non ne risentono.

Quello che voglio capire è che queste barrette riguardano esclusivamente il carbone, ma sono incredibilmente deliziose allo stesso tempo. Certo, puoi prendere una o due pastiglie di carbone, ma se stai cercando un gustoso snack ricco di proteine ​​e fibre allo stesso tempo, perché non combinarli?

ingredienti

  • 1 tazza di mandorle affettate
  • 1/2 tazza di fiocchi d’avena
  • 1/2 tazza di cocco grattugiato
  • 1/4 di tazza di lucuma in polvere può sostituire 2 cucchiai di zucchero di cocco
  • 12-15 datteri Medjool interi morbidi e appiccicosi snocciolati
  • 1/4 tazza di olio di cocco a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai di miele crudo o sciroppo di riso integrale o più se necessario
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1/4 cucchiaino di sale marino
  • 4 cucchiaini di carbone attivo

Istruzioni

Mettere le mandorle, l’avena, il cocco e la polvere di lucuma nel robot da cucina dotato di lama tritatutto in acciaio. Lavorare fino a macinare finemente. Trasferire in una ciotola e mettere da parte.

Metti i datteri snocciolati nel robot da cucina. Frullate un paio di volte, quindi accendete e lasciate cuocere fino a quando non si formerà una pasta densa. Arrestare il motore, rimuovere la parte superiore e raschiare i lati. Aggiungere l’olio di cocco, il miele, l’estratto di vaniglia e il sale marino. Lavorare di nuovo fino a quando non saranno ben combinati.

Aggiungere la miscela di mandorle, avena, cocco e lucuma nel robot da cucina, insieme al carbone attivo. Frullare un paio di volte, quindi lavorare fino a quando il composto non si sarà unito in una palla. Saranno visibili le noci tritate, ma il composto dovrà essere ben amalgamato. Se non si amalgama o risulta asciutto e friabile, aggiungete ancora un po’ di miele e lavorate ancora. Dovrebbe risultare morbido e flessibile come un plastilina.

Foderare una teglia quadrata da 8 pollici con pergamena o carta oleata. Premere la miscela di barrette nella padella in uno strato liscio e uniforme. Refrigerare o congelare fino a quando non sarà abbastanza solida da poter essere tagliata in barrette, quindi tagliare in 8 rettangoli.

Per conservare, conservare ben avvolti in carta oleata o pergamena in un contenitore ermetico in frigorifero o congelatore. Conserverà circa una settimana refrigerata, o parecchi mesi congelati.

Scrub lucidante al carbone attivo

E ora passiamo al viso…

Ora sono entrato nei miei ultimi 30 anni. Sospiro. La mia pelle non è la stessa di quando ero adolescente e ventenne, ma continuo a combattere eruzioni cutanee e punti neri sul viso. Doppio sospiro. Sono abbastanza brava a lavarmi il viso e a usare delicati scrub esfolianti, ma ogni tanto sento che il mio viso ha bisogno di una buona lucidatura.

Con particelle più fini (bicarbonato di sodio e farina di riso finemente macinata), insieme al carbone, olio di mandorle idratante e un detergente delicato (sapone di castiglia), questo scrub lucidante per il viso è un mini-viso. È completamente delicato.

Ho usato degli scrub che sembravano carta vetrata e mi hanno lasciato la pelle cruda, bruciata e con la sensazione che avesse piccoli tagli e graffi dappertutto. Questo scrub è delicato, come ho detto, e lascia la mia pelle fresca e completamente pulita, senza alcuna irritazione.

Questo scrub, come una maschera per il viso al carbone, aiuta ad assorbire l’olio in eccesso, a staccare i punti neri e a restringere i pori. Olio di mandorle viene rapidamente assorbito dalla pelle e idrata invece di lasciare la pelle unta o grassa, quindi è ottimo da includere negli scrub o negli struccanti fatti in casa per questo motivo.

ingredienti

  • 2 cucchiai di sapone liquido di Castiglia preferibilmente inodore, lavanda o un altro profumo delicato
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle o olio di jojoba, nocciolo di albicocca o olio di vitamina E
  • 2 cucchiai di farina di riso integrale o bianca macinata finemente
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini di carbone attivo
  • 2-3 gocce di olio essenziale di lavanda facoltativo

Istruzioni

In una ciotolina, mescolate il sapone di castiglia e l’olio. Aggiungere la farina di riso, il bicarbonato e il carbone attivo. Il composto potrebbe gonfiarsi un po’. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Aggiungere l’olio essenziale di lavanda, se lo si utilizza. Trasferire in un contenitore ermetico e conservare in luogo fresco e asciutto.

Per l’uso, spruzzare il viso con un po’ d’acqua in modo che sia umido. Prendi 1-2 cucchiaini di scrub e applicalo delicatamente sul viso con la punta delle dita con piccoli movimenti circolari, facendo attenzione a evitare la zona del contorno occhi.

Se lo desideri, lascia lo scrub in posa sul viso per alcuni minuti per ulteriori benefici che assorbono l’olio. Sciacquare con acqua tiepida e asciugare tamponando.

Per ottenere i migliori risultati, utilizzare 2-3 volte a settimana. Se lo scrub si asciuga, aggiungi un po’ d’acqua o olio di mandorle e mescola ancora fino a ottenere una crema.

Alcuni con la pelle sensibile potrebbero trovare il bicarbonato di sodio un po’ irritante a causa del modo in cui altera temporaneamente il livello di pH della pelle. In tal caso, utilizzare solo farina di riso o anche sostituire la polvere di arrowroot, che è ancora più delicata. Assicurati di testare prima una piccola area della pelle.

Lo scrub può formicolare un po’ mentre il carbone fa il suo lavoro, ma non dovrebbe essere eccessivamente scomodo o doloroso. Usa il movimento circolare più delicato quando massaggi lo scrub sul viso e fai attenzione a evitare la zona sensibile intorno agli occhi.

Per ulteriori benefici di assorbimento dell’olio, applica delicatamente lo scrub, massaggia delicatamente e lascialo agire sul viso per alcuni minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Successivamente è possibile applicare un tonico e una crema idratante leggera, se necessario.

Hai fatto qualcosa con il carbone attivo ultimamente? Facci sapere alcuni dei tuoi usi e ricette preferiti nei commenti!

Stampa Ricetta

Barrette Proteiche al Carbone Attivo e Scrub Lucidante

Sai che il carbone attivo è ottimo per la tua pelle, ma lo sapevi che fa anche bene al tuo corpo? Ottieni i benefici del carbone dentro e fuori con queste ricette.

Tempo di preparazione15 min

Tempo totale15 min

Corso: Beauty Food

Parola chiave: carbone attivo

Autore: Lindsey Johnson

Costo: $ 15

Attrezzatura

  • Robot da cucina

  • Ciotola media

ingredienti

Barrette Proteiche al Carbone Attivo

Scrub viso lucidante al carbone attivo

Istruzioni

Barrette Proteiche al Carbone Attivo

  • Mettere le mandorle, l’avena, il cocco e la polvere di lucuma nella ciotola di un robot da cucina dotato di lama tritatutto in acciaio. Lavorare fino a macinare finemente. Trasferire in una ciotola e mettere da parte.

  • Metti i datteri snocciolati nel robot da cucina. Frullate un paio di volte, quindi accendete e lasciate cuocere fino a quando non si formerà una pasta densa. Arrestare il motore, rimuovere la parte superiore e raschiare i lati. Aggiungere l’olio di cocco, il miele, l’estratto di vaniglia e il sale marino. Lavorare di nuovo fino a quando non saranno ben combinati.

  • Aggiungere la miscela di mandorle, avena, cocco e lucuma nel robot da cucina, insieme al carbone attivo. Frullare un paio di volte, quindi lavorare fino a quando il composto non si sarà unito in una palla. Saranno visibili le noci tritate, ma il composto dovrà essere ben amalgamato. Se non si amalgama o risulta asciutto e friabile, aggiungete ancora un po’ di miele e lavorate ancora. Dovrebbe risultare morbido e flessibile come un plastilina.

  • Foderare una teglia quadrata da 8 pollici con pergamena o carta oleata. Premere la miscela di barrette nella padella in uno strato liscio e uniforme. Refrigerare o congelare fino a quando non sarà abbastanza solida da poter essere tagliata in barrette, quindi tagliare in 8 rettangoli.

  • Per conservare, conservare ben avvolti in carta oleata o pergamena in un contenitore ermetico in frigorifero o congelatore. Conserverà circa una settimana refrigerata, o parecchi mesi congelati.

Scrub viso lucidante al carbone attivo

  • In una ciotolina, mescolate il sapone di castiglia e l’olio. Aggiungere la farina di riso, il bicarbonato e il carbone attivo. Il composto potrebbe gonfiarsi un po’. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Aggiungere l’olio essenziale di lavanda, se lo si utilizza. Trasferire in un contenitore ermetico e conservare in luogo fresco e asciutto.

  • Per l’uso, spruzzare il viso con un po’ d’acqua in modo che sia umido. Prendi 1-2 cucchiaini di scrub e applicalo delicatamente sul viso con la punta delle dita con piccoli movimenti circolari, facendo attenzione a evitare la zona del contorno occhi. Se lo desideri, lascia lo scrub in posa sul viso per alcuni minuti per ulteriori benefici che assorbono l’olio. Sciacquare con acqua tiepida e asciugare tamponando. Per ottenere i migliori risultati, utilizzare più volte alla settimana. Se lo scrub si asciuga, aggiungi un po’ d’acqua o olio di mandorle e mescola ancora fino a ottenere una crema.

Appunti

Il carbone attivo, come parte di una dieta sana, può aiutare il corpo a eliminare le tossine extra che incontriamo naturalmente e migliorare la salute dell’intestino. Esternamente, soprattutto sul viso, il carbone attivo può aiutare ad alleviare l’eccesso di sebo e a eliminare i punti neri. A parte queste due ricette, sentiti libero di aggiungerlo a frullati, farina d’avena, maschere per il viso, dentifricio fatto in casa, lo chiami.

Questo post è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Jennifer Haley, una dermatologa certificata dal consiglio con una vasta esperienza in dermatologia medica, cosmetica e chirurgica. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

Foto di Ana Stanciu

29

37408feaba