7 Trattamenti fatti in casa per la forfora e il diradamento dei capelli

7 Trattamenti fatti in casa per la forfora e il diradamento dei capelli
37408feaba

La forfora e il diradamento dei capelli possono essere irritanti e imbarazzanti per molte persone. La buona notizia è che i trattamenti fatti in casa possono essere molto efficaci.

Sebbene le cause alla radice siano diverse (gioco di parole), questi trattamenti naturali affrontano sia le fastidiose scaglie bianche che la lenta crescita dei capelli. Come mai? Perché lenire l’infiammazione e nutrire il cuoio capelluto sono i passaggi uno e due praticamente in ogni manuale di riparazione dei capelli.

Per aiutare a rendere i giorni cattivi con i capelli un ricordo del passato, abbiamo 7 trattamenti fatti in casa per la forfora e il diradamento dei capelli che possono essere facilmente realizzati con ingredienti che probabilmente hai a portata di mano.

7 Trattamenti fai-da-te per la forfora e il diradamento dei capelli

Proprio come la pelle del viso e del corpo, ciò che funziona per il cuoio capelluto di qualcun altro potrebbe non funzionare per te. Non aver paura di giocare con queste ricette finché non trovi il trattamento che funziona meglio per te.

1. Shampoo all’albero del tè

L’albero del tè è sia antimicrobico che antinfiammatorio [source], rendendolo particolarmente efficace per il trattamento naturale della forfora. Garantisce inoltre che non ci sia funk proveniente dal cuoio capelluto, indipendentemente dalla causa!

Combinato con sapone di Castiglia, latte di cocco e glicerina, questo shampoo nutrirà dal cuoio capelluto e ti lascerà con capelli sani e privi di forfora.

-1/4 tazza latte di cocco biologico in scatola non zuccherato
-1/2 tazza sapone liquido di Castiglia
-1/2 tazza glicerina vegetale
-2 cucchiaini mandorla, semi d’uvao olio di jojoba
-10 gocce olio essenziale di melaleuca

Unire tutti gli ingredienti in una bottiglia e agitare bene. Per utilizzare, applicare sui capelli umidi proprio come faresti con uno shampoo. Sciacquare bene e applicare il balsamo se lo si desidera. Agitare bene prima di ogni utilizzo.

Uno strumento utile per entrare davvero è a massaggiatore del cuoio capelluto—Lo so, sembra davvero appuntito e intenso, ma le setole sono fatte di silicone super morbido (quindi è igienico!), e fanno un’enorme differenza per ottenere ogni centimetro del cuoio capelluto perfettamente pulito e sfruttare al meglio questo shampoo . Inoltre, è fondamentalmente un modo semplice per concedersi un massaggio alla testa super rilassante!

Conservare in frigorifero e consumare entro 3-4 giorni.

2. Maschera per capelli al latte di cocco

Se hai notato che la tua coda di cavallo sembra assottigliarsi sempre di più, allora questa maschera per capelli diradante fa per te. Affrontare il problema proprio alla radice dei capelli e dare una pausa ai capelli dall’acconciatura stretta può fare molto per ripristinare capelli folti e succulenti.

Il latte di cocco contiene proteine ​​sane e grassi essenziali [source], entrambi stimolano la crescita dei capelli. So cosa ti stai chiedendo: come mai usiamo il latte di cocco invece dell’olio di cocco? Il latte di cocco ha più proteine ​​dell’olio di cocco, il che lo rende più efficace nell’aiutare i capelli a ricostruirsi dalla radice invece di limitarsi a idratare e condizionare.

-1/2 tazza latte di cocco biologico in scatola non zuccherato
-3 cucchiaini olio d’oliva
-Acqua calda secondo necessità

Unire l’olio d’oliva, il latte di cocco e l’acqua. Di solito, frullarli insieme funziona abbastanza bene, ma a volte uso un frullatore a immersione per assicurarmi che siano ben combinati.

Applicare la miscela sul cuoio capelluto e applicare la maschera sui capelli. Massaggia sul cuoio capelluto e porta l’eventuale maschera in più sulle punte dei capelli. Lasciare in posa per 10-15 minuti e poi procedere con lo shampoo per risciacquare la maschera. Shampoo e balsamo come al solito.

Nota: prendersi il tempo necessario per fare un massaggio del cuoio capelluto farà un’enorme differenza: aumenta la circolazione nell’area di origine delle ciocche di capelli, assicurando che le loro radici abbiano un migliore apporto di sangue per capelli più sani. Indossa una cuffia da doccia per consentire al calore di penetrare più in profondità.

Conservare in frigorifero e consumare entro 3-4 giorni.

3. Spray idratante alla menta piperita

Peppermint è una centrale elettrica nel reparto di trattamento della forfora fai-da-te. Il rosmarino è stato utilizzato nei trattamenti contro la caduta dei capelli [source]. La menta deterge il cuoio capelluto e aiuta a eliminare l’accumulo di pelle morta nei follicoli piliferi, stimolando e incoraggiando la crescita dei capelli. Inoltre, questo ha un odore incredibile, grazie ai carichi di erbe utilizzate!

-1 tazza di acqua bollente
-1 cucchiaio fresco o foglie di rosmarino essiccate
-1 cucchiaio fresco o foglie di origano essiccate
-1 cucchiaio fresco o foglie di menta essiccate
– French press o infusore per tè in foglie sfuse

Puoi usare una pressa francese o un infusore per tè in foglie sfuse per mettere in infusione le foglie fino a quando l’acqua bollente non ha raggiunto la temperatura ambiente. Trasferisci in un flacone spray e, dopo lo shampoo, spruzza il cuoio capelluto e i capelli fino a quando non sono uniformemente impregnati. Lasciare in posa per almeno 5 minuti prima di risciacquare con acqua fredda.

Se hai il tempo di lasciarlo in posa più a lungo, sentiti libero di farlo e, come sempre, concederti un piccolo massaggio al cuoio capelluto aiuta a ottenere il massimo da questo trattamento per capelli alla menta. Inoltre, il risciacquo con acqua fredda è fondamentale. L’acqua fredda chiude la cuticola dei capelli [source], rendendo i capelli super lucenti e sani. Ora, chi non lo vorrebbe?

Conservare in frigorifero e consumare entro 3-4 giorni.

4. Siero lenitivo riparatore agli oli essenziali

Gli oli essenziali sono uno dei miei trattamenti fatti in casa preferiti per la forfora. Sono lenitivi, nutrienti e idratanti, tutti straordinari per il cuoio capelluto (e qualsiasi pelle, se è per questo).

Molti oli essenziali hanno anche proprietà antimicrobiche [source], che può aiutare a tenere a bada lieviti e batteri che causano la forfora. Inoltre, alcuni oli (come la menta piperita) hanno persino dimostrato di rallentare la caduta dei capelli e favorire la crescita [source].

Se usato regolarmente, questo siero riparatore di oli essenziali può aiutare a lenire l’irritazione, uccidere i batteri che causano la forfora e incoraggiare la crescita dei capelli.

-5 gocce olio essenziale di citronella
-3 gocce olio essenziale di timo
-6 gocce olio essenziale di melaleuca
-4 gocce olio essenziale di menta piperita
-2 cucchiai olio di jojoba
Flacone contagocce da 2 once

Unisci gli oli in un flacone contagocce. Rimetti il ​​tappo e fai rotolare delicatamente la bottiglia da un lato all’altro per unire gli oli.

Trovo che sia meglio usare questo siero la sera prima di coricarsi per dargli tutto il tempo di affondare. Per usarlo, basta dividere i capelli asciutti in sezioni e applicare diverse gocce direttamente sul cuoio capelluto. Usa la punta delle dita per massaggiare l’olio sul cuoio capelluto e lasciarlo in posa per tutta la notte. Al mattino, shampoo e balsamo come al solito.

Utilizzare entro 6 mesi.

5. Risciacquo per capelli con aceto di mele

L’aceto di mele crudo è ricco di vitamine, minerali e probiotici. È anche antibatterico [source] e antimicotico [source], rendendolo un ottimo trattamento fatto in casa per la forfora. Combinalo con l’olio di amamelide e pompelmo, che aiuta a lenire l’infiammazione e riduce l’accumulo di grasso, e sei un passo più vicino a capelli puliti, lucenti e senza scaglie.

-1/4 tazza crudo aceto di mele biologico
-2 cucchiai amamelide
-5 gocce olio essenziale di pompelmo
-1/2 tazza di acqua purificata
Combina ACV, amamelide e acqua in una bottiglia da 8 once e agita bene.

La prossima volta che fai la doccia, lava i capelli come al solito e strizza via l’acqua in eccesso dai capelli. Usa la punta del flacone per separare i capelli e spremi delicatamente la miscela di ACV sul cuoio capelluto. Lascia riposare per circa 5 minuti prima di risciacquare (non è necessario ripetere lo shampoo se non vuoi). Continua con il balsamo.

Conservare in frigorifero e consumare entro 3-4 giorni.

6. Pulizia + Scrub disintossicante per il cuoio capelluto

A volte tutto ciò di cui il cuoio capelluto ha davvero bisogno è uno scrub delicato. Non solo può eliminare le cellule morte della pelle e la forfora, ma aumenta anche il flusso sanguigno al cuoio capelluto, che è vitale per ciocche lunghe e sane.

Mentre ci sono molti esfolianti diversi che puoi usare sul cuoio capelluto, ti consiglio di attaccare con il semplice zucchero bianco vecchio se ce l’hai. È più morbido di altri esfolianti, quindi non stimolerà eccessivamente il cuoio capelluto. Ed è economico! Ma se non hai lo zucchero bianco, puoi usare fondi di caffè, sale marino fino, mandorle tritate o bicarbonato di sodio. I grani più fini, come la farina di mandorle e il bicarbonato di sodio, sono più delicati, ma non forniscono la stessa esfoliazione.

-1/2 tazza zucchero bianco
-2 cucchiai olio di mandorle dolci
-10 gocce olio essenziale di bergamotto
-1 cucchiaio miele grezzo (Preferisco miele di Manukama puoi usare qualsiasi tipo tu voglia)

Unire il tutto in una piccola ciotola e mescolare bene. Salta sotto la doccia, bagna i capelli e applica delicatamente una grossa manciata di scrub sul cuoio capelluto. Sarà disordinato e ti sembrerà un po’ asciutto sotto la punta delle dita, ma massaggialo nel miglior modo possibile.

Sciacquare i capelli molto bene, quindi proseguire con shampoo e balsamo.

Ripeti una volta alla settimana.

7. Maschera idratante notturna alla farina d’avena

Ho combattuto la forfora per anni, soprattutto durante i mesi invernali, quando la mia pelle è secca. Ma c’è una cosa a cui mi rivolgo sempre per trovare sollievo: la farina d’avena.

La farina d’avena finemente macinata, a volte indicata come farina d’avena colloidale, è stata usata per secoli per lenire la pelle secca e pruriginosa [source]. E poiché sia ​​la secchezza che il prurito sono la norma per il corso della forfora, la farina d’avena è il trattamento perfetto per i capelli a casa.

Combinalo con olio di cocco frazionato e aloe vera per un potere lenitivo extra. E l’olio essenziale di lavanda favorisce anche la crescita dei capelli [source]. Quando hai finito di usare questa maschera sul cuoio capelluto, vai avanti e applicane un po’ su tutte le altre aree del tuo corpo che hanno bisogno di umidità. Lascialo in posa per tutta la notte per dare il tempo alla guarigione, quindi risciacqualo al mattino.

-1/2 tazza Gel di aloe vera al 99%.
-2 cucchiai olio di cocco frazionato
-20 gocce olio essenziale di lavanda
-1 cucchiaio macinato finemente biologico fiocchi d’avena

Unisci l’aloe vera e l’olio di cocco in una piccola ciotola. Usando una frusta a mano, mescolali per circa un minuto o fino a quando non si uniscono in una consistenza simile a una lozione. Aggiungere l’olio di lavanda e l’avena macinata e mescolare di nuovo.

La sera prima di andare a letto, applica la maschera sui capelli asciutti. Dedica più tempo a massaggiarlo sul cuoio capelluto, concentrandoti sulle aree particolarmente pruriginose. Dal momento che questo può diventare un po’ disordinato, metti un vecchio asciugamano sul cuscino prima di addormentarti. Al mattino, risciacquare la maschera e lavare i capelli come al solito.

Utilizzare entro 1-2 mesi.

Hai avuto successo con qualsiasi trattamento fatto in casa per la forfora o il diradamento dei capelli?

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, un medico autorizzato e certificato dal consiglio che esercita da più di 20 anni. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

176

37408feaba