7 modi per rimuovere lo smalto senza solvente per unghie

Removing nail polish at home with alcohol
37408feaba

Sono una fan sfegatata dello smalto ma non lo indosso quasi mai. Il motivo principale? Quel brutto solvente per unghie che viene fornito con esso. Mia madre mi ha sempre insegnato che nessuno smalto è meglio di uno smalto scheggiato e niente elimina le punte che si sfaldano proprio come il solvente per smalto a base di acetone.

Quindi ho smesso del tutto di usare lo smalto per evitare i fumi e le sostanze chimiche che accompagnano i tradizionali solventi. Ma si scopre che non hai davvero bisogno di andare così lontano.

Ci sono alternative per la rimozione dello smalto fai-da-te, economiche e naturali, che probabilmente hai già a portata di mano (gioco di parole totalmente inteso). Ecco come rimuovere lo smalto senza solvente per unghie.

Cosa rende il solvente per unghie così tossico?

Prima di immergerci, parliamo per un secondo del tradizionale solvente per unghie.

Cosa lo rende così brutto? Bene, si tratta dell’acetone e dei suoi cugini, acetato di butile, acetato di etile e acetato di isopropile.

L’acetone è spesso usato come diluente per vernici ed è esattamente ciò che lo rende così efficace per rimuovere lo smalto. Ma è anche super duro, soprattutto quando viene a contatto con la pelle.

L’uso sporadico può causare arrossamento e irritazione della pelle. Ma l’esposizione cronica rimuove molti oli naturali dalla pelle, portando a dita delle mani e dei piedi arrossate, secche e screpolate. I fumi sono così forti che è stato anche dimostrato che provocano mal di testa, vertigini e irritazioni agli occhi e alla gola se usati in uno spazio chiuso.

Tutto sommato, anche se l’uso occasionale va bene (pensa una o due volte l’anno), potresti voler passare a un’alternativa più delicata se ti dipingi spesso le unghie.

Come rimuovere lo smalto senza solvente

Ora, prendiamo solo qualcosa là fuori: le alternative naturali impiegheranno più tempo rispetto ai metodi convenzionali. Voglio dire che non stai sciogliendo chimicamente la vernice dalla punta delle dita, quindi è destinato a prendere un po’ di olio di gomito. Personalmente, sto bene con questo se significa che posso saltare il mal di testa, le vertigini e l’irritazione agli occhi che derivano dall’annusare il diluente per vernici.

Ecco alcuni dei miei modi preferiti per rimuovere lo smalto senza solvente per unghie.

1. Bicarbonato di sodio

C’è qualcosa che il bicarbonato di sodio non può fare? Poiché è leggermente abrasivo, il bicarbonato di sodio può aiutare a scomporre e lucidare lo smalto.

Basta cospargere le unghie e utilizzare uno strofinaccio umido o un vecchio spazzolino da denti per massaggiarlo. Il bicarbonato di sodio è delicato e ci vuole tempo per consumare lo smalto, quindi sii paziente!

2. Alcool

L’alcol puro aiuta ad abbattere lo smalto proprio come l’acetone, tranne che senza i prodotti chimici aggressivi. Raggiungi la vodka a prova di 80+ o l’alcol denaturato puro e alcuni batuffoli di cotone.

Quindi applicalo sulle unghie come faresti con un normale solvente. Se necessario, lascialo in ammollo sulle unghie per alcuni minuti per ammorbidire lo smalto, quindi strofina via.

Basta notare che anche l’alcol può essere incredibilmente essiccante. Quindi usalo con parsimonia e continua sempre con una lozione nutriente per le mani per reintegrare l’umidità e impedire che le cuticole si spezzino.

3. Aceto Bianco + Limone

Un’alternativa all’alcol, si dice che l’acido nell’aceto ammorbidisca lo smalto mentre il succo di limone ne aumenta l’efficacia e gli conferisce un profumo fresco (più). Versare un po’ di aceto in una ciotolina e aggiungere il succo di 1-2 limoni. Utilizzare un batuffolo di cotone per applicare e strofinare delicatamente lo smalto. Se necessario, limare delicatamente eventuali granelli di vernice rimasti.

4. Dentifricio

Una cucchiaiata di dentifricio è tutto ciò di cui hai bisogno per sbarazzarti dello smalto persistente. Basta tamponare una quantità di un pisello sulle unghie e lucidare con un movimento circolare usando un tovagliolo di carta. Mentre sfreghi, la vernice si consumerà lentamente finché non rimarrai con le unghie perfettamente pulite.

Come bonus, il dentifricio sbiancante può effettivamente schiarire lo scolorimento causato dallo smalto. Quindi, una volta che lo smalto è sparito, continua a lucidare per alcuni minuti per eliminare le macchie e illuminare le punte gialle.

5. Perossido di idrogeno

In una piccola ciotola, mescola 1/2 tazza di perossido di idrogeno con ¼ di tazza di acqua calda e lascia in ammollo per 10 minuti. Una volta che lo smalto si è leggermente ammorbidito, raschialo delicatamente con le dita, un bastoncino per cuticole o il dorso di un cucchiaino. Usa una lima per unghie o un blocchetto per lucidare per rimuovere eventuali punte ostinate.

6. Lacca per capelli

Se stai cercando specificamente alternative naturali, ammetto che questo metodo può sembrare un imbroglione. Ma la lacca per capelli contiene spesso sostanze chimiche che agiscono come diluenti per vernici, quindi è un ottimo solvente per unghie in un pizzico.

Spruzzalo direttamente sulle unghie e lascialo agire per 2-3 minuti prima di strofinare. Se tutto va secondo i piani, lo smalto dovrebbe asciugarsi insieme ad esso.

7. Staccalo

Questo non è il metodo più strabiliante, ma a volte la cosa più semplice da fare è staccarlo. Personalmente, adoro questo metodo perché è anche un po’ divertente, se ti piacciono queste cose.

Se lo smalto non si stacca in grossi pezzi, vai avanti e aggiungi un’altra mano di vernice. I solventi presenti nello smalto ammorbidiscono il vecchio manto, rendendolo più facile da staccare o pulire. Puoi anche provare a usare un asciugacapelli per ammorbidire lo smalto fino a renderlo perfettamente pelabile.

Non vuoi fare il fai da te?

Prova queste alternative naturali!

Karma Organic Natural Nail Polish Remover senza profumo è atossico, inodore e rinforza anche le unghie.

Il Cutex Smalto per unghie senza acetone è un miracolo senza acetone e anche conveniente.

Questo post è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Jennifer Haley, una dermatologa certificata con una vasta esperienza in dermatologia medica, cosmetica e chirurgica. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

164

37408feaba